.
Annunci online

  altro Questo blog l'ho scritto tutto con le mie manine.
 
Parole
 


Istruzioni per l'uso del blog

Non ti sforzare perché qui dentro non troverai riferimenti a fatti, persone e personaggi realmente esistiti o da esistere. È il puro e semplice frutto dell'immaginazione, della mia immaginazione. Questa è una nota importante, tienila sempre bene a mente perché questo è un Blog da sgranocchiare, come le patatine al cinema mentre guardi lo spettacolo. Non ti domandi "chissà perché questa patatina è più gialla delle altre, che cosa vorrà significare" e prima della fine del film ti togli la vita perché non ne hai compreso il senso. Magari è stata solo nell'olio un po' meno delle altre, che ne sai? E tu intanto hai fatto puff! Non ha senso, giusto? Quindi calma, nervi saldi e buona lettura. Qualche volta dirò anche le parolacce, non scandalizzarti. La storia incomincia qui.

Pensiero raffinato

Immagina un contenitore infinito. Bene, ora immagina che all'interno ci sia tutto ciò che è accaduto e tutto ciò che deve ancora accadere. Perfetto, ora cerca di pensare che questo istante in cui mi leggi corrisponde ad uno degli infiniti eventi possibili all'interno del contenitore. Ti accorgerai che in questo modo ho previsto il tuo futuro e che gli eventi ed il tempo, all'interno di un infinito, si possono controllare. Non mi spaventano le "permanenze" ma ciò che le segue.

Buona creanza

Ho solo voglia di starmene qui beato, avvolto da vegetazione profumata, fiori coloratissimi e musica incantata. Altre logiche, altre priorità.

Cosa credi

Ogni tanto cambierò il colore della mia maglietta e quello della toolbar, per farti capire che so fare certe cose. Mi sento molto a mio agio vestito di colore bianco.


22 dicembre 2004

non so amare

tu hai l'amore che ti protegge
io non ho più niente, non so amare
sento il tuo pianto
ogni tua lacrima è per me una ferita che solo il tempo potrà alleviare
i tuoi occhi pieni di luce
di quell'amore a cui ora sto rinunciando
saranno la mia ferita più profonda
non immaginarmi felice
non lo sarò




permalink | inviato da il 22/12/2004 alle 9:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa


18 dicembre 2004

è terso

vorrei dividere la luce
un cielo così non lo avevo mai visto e se potessi usare le parole per disegnartelo, a quest'ora ti avrei disegnato una luna che te la saresti ricordata per gli anni che verranno
bella




permalink | inviato da il 18/12/2004 alle 20:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 dicembre 2004

poco tempo

per sognare
per volare
per guardare
per fare l'amore
per stare bene
per baciare
per pensare
per capire
per ridere
per essere felici
per vivere




permalink | inviato da il 17/12/2004 alle 23:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


16 dicembre 2004

Le preparo qualcosa da bere, Signore?




permalink | inviato da il 16/12/2004 alle 0:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


15 dicembre 2004

E adesso?

Adesso fuggiamo, senza muoverci.




permalink | inviato da il 15/12/2004 alle 6:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


14 dicembre 2004

La tenera Giulia e lo spettacolo di Natale.

Io canto nel coro e Filippo fa la pecora.




permalink | inviato da il 14/12/2004 alle 9:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


12 dicembre 2004

La prescrizione di un reato.

Stando ad ascoltare quello che ti dicono i media in questi giorni, mi sembrava quasi di aver capito che fosse innocente. Qualcosa nella mia ignoranza non tornava e così ho cercato nel glossario che cosa significasse di preciso prescrizione di un reato:

"Causa di estinzione del reato che consegue alla mancata emissione di una sentenza definitiva entro un determinato periodo di tempo previsto dalla legge a decorrere dal giorno in cui è stato commesso il reato". (Fonte: Glossario dei termini giuridici del Tribunale di Frosinone).

Dunque, una persona il cui reato è caduto in prescrizione può aver comunque commesso tale reato. I tempi processuali sono stati dilatati o corretti in modo tale da non arrivare ne all'assoluzione, ne alla condanna e tantomeno alla verità. Ora che ho capito una briciola di più, sono incazzato anche più di prima. Basta caffè per oggi.




permalink | inviato da il 12/12/2004 alle 18:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


12 dicembre 2004

L'altra faccia delle feste.

Quest'anno bruci l'albero per scaldarti e sopravvivere all'inverno? Abete, presepe o un cazzo di niente perché stai senza una lira? Candeline e lustrini scintillanti vorresti infilarglieli a Babbo Natale dove sappiamo? Ti svegli all'ultimo minuto e ciò che avevi visto in vetrina ti dicono che non è mai esistito? I tortelli in brodo del cenone non esistono e comunque ti hanno sempre fatto acidità di stomaco? Ti toccherà sorridere e ringraziare per doni che detesti e non userai mai? Pensi a quelle scale gelate dove l'anno scorso cadendo ti sei fratturato la caviglia? Allora preparati, il conto alla rovescia è cominciato: Natale is coming to get you!

Per tua informazione siamo arrivati incolumi alla terza domenica dell'Avvento ed ora, se permetti, mi tocco.




permalink | inviato da il 12/12/2004 alle 10:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


10 dicembre 2004

Mandarini flambé.

Sento contrarre, movimenti insani accompagnati da voci lontane. La temperatura è ottima in questo liquido, sono a mio agio. Mi sposto piano e di pochissimo, poi un sobbalzo. I giorni di dicembre per me sono sacri, con meticolosa cura inizio a selezionare musica. Accendo candeline rosse per guardarle mentre bruciano e diffondono profumo di cera. Se riterrò che aromi e fragranze non basteranno, farcirò tutto con una stecca di vaniglia o della cannella.




permalink | inviato da il 10/12/2004 alle 10:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


3 dicembre 2004

Christmas Chopsticks nei cassetti della Logica.

Ti devi abituare alle cose che non si spiegano, perché questa è una di quelle. Nella vita abbiamo la necessità di dare una collocazione a tutto ciò che ci accade e che osserviamo. La nostra testa ha un assoluto bisogno di collocare, etichettare, sistemare amorevolmente i pensieri nei cassetti della logica. Così, quando si trova in presenza di situazioni che le sfuggono, perché non c'è ragione che le giustifichi, si generano delle interferenze, dei disturbi. Si devono rimettere in discussione altre parti che la formano e ridefinire un ordine meticolosamente costituito. La tua testa tenderà a rimuovere il fatto illogico, a dimenticalo, nel tentativo di superarlo. Metti il cuore in pace, te lo dico già fin d'ora, non è un processo possibile. Se non vuoi vedere i tuoi piedi nudi puoi sempre coprirli con una coperta, però stai tranquilla, perché resteranno sempre attaccati alle tue caviglie.

Sono predisposto al Natale, in sottofondo ascolto "Christmas Chopsticks" nella versione suonata da Jan Garber e vedo le stelle anche di pomeriggio.




permalink | inviato da il 3/12/2004 alle 15:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

sfoglia     novembre       
 

 rubriche

Diario
Altro
Disegni
Parole
Suoni

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Maninafutura
The Spinners

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom